Cos’è per me la lettura?

by

di Renata Adinolfi

Cos’è per me la lettura? La lettura per me è un mondo speciale, quando apro un libro è come se aprissi uno scrigno prezioso, dove ci sono tante cose importanti: storie, avventure, sentimenti, insegnamenti. Allora apritelo anche voi questo scrigno: vi consiglio qualche libro? Bene! Se siete appassionati lettori come me, vi consiglio alcuni dei libri che ho letto o che sto leggendo e che mi sono molto piaciuti. Sono anche dei classici per ragazzi e si trovano in tutte le librerie: Pattini d’argento, Senza famiglia, La capanna dello zio Tom, Il giro del mondo in 80 giorni.

Ma in particolare vi consiglio Pattini d’argento, perché è un libro pieno di emozioni e sentimenti. Com’è? Dove si svolge? Quando si svolge? Ecco: si svolge in Olanda, verso la fine dell’800 ed è una storia di povertà e di amicizia. I protagonisti sono Hans, 15enne e Gretel, più piccola, 13enne.
Sono fratelli e purtroppo, sono molto poveri. Partecipano ad una corsa sul ghiaccio, ma non vi dico come finirà per non togliervi il gusto di leggere il finale del libro.

La lettura è bella perché informa, racconta ed emoziona chi legge. I libri che vi ho consigliato sono romanzi, quindi, raccontano ed emozionano. Ma alla fine descrivono anche, in modo travolgente, cose vere.

Consiglierei ai genitori di non risparmiare sui libri, che sono importanti, ma casomai su cose più superflue.

Mi dispiace che la mia scuola abbia una biblioteca scolastica con pochi libri perché, secondo me, ciò stimola poco la voglia di leggere dei bambini. Sarebbe bello se si potesse organizzare uno scambio collettivo di libri tra i ragazzi di tutte le classi, così ogni bambino potrebbe leggerne di più. Leggere, insomma, è importante e aiuta a crescere perché se non avessimo l’abitudine di leggere, il mondo sarebbe più povero di fantasia e sarebbe molto triste.

[Questo articolo di Renata Adinolfi è tratto dal sito della parrocchia di san Pietro apostolo di Baronissi (Sa), e precisamente da qui. Renata Adinolfi è risultata vincitrice (ex aequo con Martina Villani) del concorso “Giornalisti per un giorno”. Ho trovata la segnalazione nel blog del padre di Renata. giulio mozzi]

Annunci

Tag:

2 Risposte to “Cos’è per me la lettura?”

  1. ramona Says:

    La lettura come scrigno prezioso, in cui sono racchiuse le cose importanti… All’elenco di Renata, che condivido da quando ero più piccola della sua età, aggiungo i sogni.
    Con la lettura io ho sognato ad occhi aperti, sopravvivendo all’ostilità del mondo. E poi ho anche viaggiato, restando nel ristretto spazio di casa.

    E’ un mio vanto quello di aver imparato a leggere da sola, ancora prima di andare a scuola: quando in prima gli altri facevano le aste io leggevo Topolino. E’ stata una scoperta meravigliosa che ancora mi stupisce, anche se perfino il modo di leggere cambia nel tempo, insieme ai gusti.

    Condivido anche l’appello di Renata: genitori, comprate libri ai bambini, ai ragazzi. Fanno finta di preferire il videogame o la playstation, ma poi, piano piano, quel libro lo prenderanno in mano. E se lo ricorderanno pr sempre.

    Complimenti per questo bell’articolo e per il premio a Renata!

  2. cletus Says:

    pezzo delizioso !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: